Qual’è il peso ideale per il tuo gatto

peso ideale gatto

In un mondo dove i gatti prosperano, potrebbe non essere immediatamente evidente se il proprio micio ha bisogno di perdere qualche chilo. La vista di gatti in sovrappeso è diventata così comune che potrebbe sembrare normale avere un gatto un po’ paffuto. Tuttavia, la realtà è che i gatti con qualche chilo in più stanno diventando sempre più numerosi, e si stanno vedendo anche gatti con un sovrappeso notevole.

Il cuore del problema, come sottolinea Philip J. Shanker, DVM, proprietario del The Cat Hospital in Campbell, CA, è che gli umani amano coccolare i loro amici felini, e questi ultimi adorano mangiare. Così, è facile cadere nella trappola di sovralimentarli. Ma è fondamentale affrontare la questione con serietà.

Anche solo un paio di chili in più possono portare a problemi di salute come il diabete di tipo 2 e aggravare condizioni come l’artrite. Può anche impedire al gatto di prendersi cura adeguatamente di se stesso. Mantenere un peso sano dovrebbe tradursi in un gatto più sano e felice.

La maggior parte dei gatti domestici dovrebbe pesare intorno ai 4,5 kg, anche se questo può variare a seconda della razza e della struttura fisica. Un gatto siamese potrebbe pesare solo 2,3 kg, mentre un Maine Coon può raggiungere gli 11 kg e sentirsi in perfetta forma.

Un veterinario può fornire indicazioni se un gatto è in sovrappeso, ma ci sono alcuni segni ai quali prestare attenzione. I gatti dovrebbero avere una figura snella, non dovrebbero avere un addome flaccido e dovresti poter sentire le loro costole al tatto.

Per mantenere il peso ideale, è fondamentale considerare il tipo e la quantità di cibo che vengono dati al gatto. Quando si annoiano, potrebbero pensare di mangiare di più. E quando chiedono cibo con insistenza, molti proprietari cedono per tenerli felici.

Ma è possibile prevenire o limitare l’aumento di peso:

  • Sostituire il cibo secco con quello in scatola, che tende ad avere più proteine.
  • Limitare gli snack.
  • Stimolare il gatto a lavorare per il suo cibo, magari con giochi interattivi.
  • Se si hanno più gatti, potrebbe essere necessario separarli durante i pasti.
  • Valutare l’uso di un distributore di cibo con microchip.

Prima di mettere il gatto a dieta, è essenziale fare un esame fisico per assicurarsi che non ci siano problemi medici sottostanti. E una cosa da tenere a mente: mai far digiunare un gatto. I gatti, soprattutto quelli più grandi, possono andare in insufficienza epatica se non mangiano per anche solo un paio di giorni.

Nutrienti Necessari

peso ideale del gatto

Essendo carnivori obbligati, i gatti dipendono da nutrienti presenti solo nei prodotti animali. Si sono evoluti come cacciatori che consumano prede ricche di proteine, quantità moderate di grassi e una minima quantità di carboidrati, e ancora oggi la loro dieta richiede queste proporzioni generali.

I gatti necessitano anche di oltre una dozzina di altri nutrienti, tra cui vitamine, minerali, acidi grassi e aminoacidi. Anche se il tuo micio ha bisogno di certe quantità di ogni nutriente specifico per essere in salute, avere di più non è sempre meglio. Questo vale in particolare per vitamine e minerali, quindi l’uso di integratori di solito non è necessario se stai fornendo una dieta equilibrata e completa. Gli integratori possono essere dannosi per il tuo gatto e non dovrebbero mai essere somministrati senza l’approvazione di un veterinario. I gatti dovrebbero avere sempre accesso ad acqua pulita e fresca.

Tipi di Cibo Commerciale per Gatti

I cibi commerciali per gatti sono formulati come secchi, semi-umidi e in scatola. Questi prodotti differiscono per contenuto d’acqua, livello di proteine, densità calorica, palatabilità e digeribilità.

Cibo Secco

Il cibo secco contiene tra il sei e il dieci percento d’acqua. A seconda della specifica formulazione, una miscela di ingredienti viene combinata, estrusa e asciugata in pezzi di dimensioni adatte al morso. Gli ingredienti possono includere:

  • carne e/o sottoprodotti della carne
  • pollame e/o sottoprodotti del pollame
  • cereali e/o sottoprodotti dei cereali
  • farina di pesce
  • fonti di fibra
  • prodotti lattiero-caseari
  • integratori di vitamine e minerali

I pezzi di cibo secco sono spesso poi ricoperti di esaltatori di sapore, come il grasso animale, per rendere il cibo più appetitoso.

Il cibo secco per gatti è relativamente economico e, poiché non si secca, offre ai proprietari la comodità dell’alimentazione “a libera scelta”. Tuttavia, il cibo secco potrebbe essere meno appetibile per un gatto rispetto al cibo umido o semi-umido e, a seconda dei tipi e della qualità degli ingredienti, potrebbe anche essere meno digeribile.

Se usi cibo secco, è importante conservare le porzioni non utilizzate in un luogo fresco e asciutto e non utilizzare il cibo dopo la sua data di scadenza. I proprietari spesso acquistano grandi quantità di cibo secco che può essere conservato per mesi, quindi è molto importante controllare la data di scadenza prima di darlo al tuo gatto. Conservare il cibo per un lungo periodo di tempo riduce l’attività e la potenza di molte vitamine e aumenta la probabilità che i grassi diventino rancidi. È una buona idea conservare il cibo secco per gatti in un contenitore ermetico per aiutare a prevenire il deterioramento dei nutrienti e mantenere il sapore.

Cibo Semi-Umido

La carne e i sottoprodotti della carne sono gli ingredienti principali del cibo semi-umido, che contiene circa il 35% di umidità. Altri materiali, tra cui farina di soia, cereali, sottoprodotti di cereali e conservanti, vengono aggiunti per creare il prodotto finale. Il costo del cibo semi-umido è generalmente medio. I cibi semi-umidi possono essere più appetibili di quelli secchi per alcuni gatti e possono anche essere somministrati a libera scelta. Tuttavia, una volta aperta la confezione, il cibo può seccarsi, diventando meno appetibile e/o diventando rancido.

Cibo in Scatola

Il cibo in scatola per gatti ha un contenuto di umidità di almeno il 75%, rendendolo una buona fonte dietetica di acqua. Di solito è il tipo di cibo per gatti più costoso, ma è anche molto appetibile per la maggior parte dei gatti. Sono disponibili molte varietà diverse, utili se il tuo gatto è un mangiatore schizzinoso. Il cibo in scatola ha la durata di conservazione più lunga quando non è aperto, ma ogni porzione inutilizzata di cibo in scatola aperto dovrebbe essere refrigerata per mantenere la qualità e prevenire il deterioramento. I cibi in scatola gourmet per gatti presentano generalmente carni, come reni o fegato, e sottoprodotti di carne intera come ingredienti principali. Alcuni marchi, tuttavia, potrebbero essere nutrizionalmente incompleti, ed è importante leggere attentamente le etichette nutrizionali su tali prodotti speciali per gatti per assicurarsi che abbiano una garanzia nutrizionale.

Diete Fatte in Casa

Preparare il cibo per il tuo gatto a casa è un processo difficile e che richiede tempo, poiché la ricetta potrebbe non contenere le giuste quantità e proporzioni di nutrienti per il tuo micio.

Generalmente si consiglia ai proprietari di gatti di acquistare cibi commerciali nutrizionalmente equilibrati, a meno che un veterinario non raccomandi una ricetta formulata in casa per motivi medici. In tal caso, il tuo veterinario probabilmente raccomanderà una ricetta sviluppata da veterinari certificati in nutrizione animale.

Premi

Anche se dare al tuo gatto un premio occasionale non è generalmente dannoso, di solito non sono una fonte nutrizionalmente completa ed equilibrata e dovrebbero essere somministrati solo occasionalmente.

Una buona regola empirica è non lasciare che i premi superino il 10-15% dell’apporto calorico giornaliero di un gatto. Inoltre, alcuni cibi dovrebbero essere completamente evitati. Anche se la carne cruda è un’eccellente fonte di molti nutrienti, non è consigliata come cibo o premio per i gatti, poiché è un potenziale veicolo per la toxoplasmosi e altre malattie infettive.

Alcuni gatti che hanno consumato prodotti ittici in scatola destinati agli esseri umani hanno sviluppato gravi disturbi neurologici. Il latte non è generalmente consigliato come premio per i gatti, poiché molti gatti sono intolleranti al lattosio e possono sviluppare problemi gastrointestinali se vengono alimentati con prodotti lattiero-caseari.

Altre Considerazioni

I gatti possono essere esigenti riguardo a dove mangiano. Tieni presente che aree ad alto traffico, rumore, la presenza di altri animali, contenitori di cibo sporchi o lettiere nelle vicinanze possono scoraggiare un gatto dal mangiare. Cerca di essere sensibile al comportamento alimentare del tuo gatto e apporta le necessarie modifiche.

Mantenere un peso sano è un’altra considerazione importante. I gatti variano notevolmente nella quantità di cibo che devono consumare per garantire di non diventare sovrappeso o sottopeso. L’obesità è il problema nutrizionale più comune nei gatti e rende i gatti suscettibili a una serie di problemi di salute, tra cui l’artrite e il diabete.

Chiedi al tuo veterinario di aiutarti a determinare il peso corporeo ideale per il tuo gatto e segui i loro suggerimenti per regolare la dieta del tuo gatto per raggiungere e mantenere quel peso.

Anche se molti gatti sono contenti di mangiare un singolo cibo, alcuni gatti possono sviluppare abitudini alimentari schizzinose e diventare molto selettivi riguardo ai cibi che accetteranno. Dare al tuo gatto due o tre cibi diversi offre una varietà di sapori e può impedire al tuo gatto di sviluppare una preferenza esclusiva per un singolo cibo.

Un gatto che rifiuta di mangiare può sviluppare gravi problemi medici. Questo vale sia per i gatti malati che non hanno appetito, sia per i gatti a dieta, sia per il gatto schizzinoso che rifiuta di mangiare. Un veterinario dovrebbe esaminare qualsiasi gatto che rifiuta di mangiare e sta perdendo peso.


Fonti per approfondimenti:

  1. Cornell University College of Veterinary MedicineFeeding Your Cat: Una guida sulla nutrizione adeguata per i gatti e le considerazioni da tenere in mente quando si seleziona una dieta appropriata.
  2. PMCOverweight in adult cats: a cross-sectional study: Studio sul problema del sovrappeso nei gatti adulti.
  3. PubMedFeeding Cats for Optimal Mental and Behavioral Well-Being: Discussione sull’importanza della nutrizione per il benessere mentale e comportamentale dei gatti.
  4. WebMDWhat’s a Healthy Weight for Cats?: Una guida su come mantenere il tuo gatto a un peso sano e perché è importante.
Articolo precedente
Articolo successivo

ultimi articoli

Gatto Savannah: Eleganza Selvaggia nel Mondo Felino

Il gatto Savannah rappresenta una delle razze felina più affascinanti e uniche al mondo. La sua denominazione evoca immagini di vasti paesaggi africani, e...

Allergia Al Gatto: Cause, Sintomi e come si Manifesta

L'allergia al gatto è una delle allergie più comuni tra gli amanti degli animali. Ma cosa scatena questa reazione nel nostro corpo? E quanto...

Tigna nel gatto

La tigna, nota anche come dermatofitosi felina, è uno dei disturbi cutanei più comuni che colpiscono i gatti in tutto il mondo. Nonostante il...

Come addestrare un gatto

Addestrare un gatto è un'arte e una scienza combinata in un'unica avventura appassionante. I gattini, con i loro occhi luminosi e le loro zampette...

Come adottare un gatto: consigli utili e procedure da seguire

Sei pronto a fare spazio nel tuo cuore e nella tua casa per un nuovo amico felino? L'adozione di un gatto è un viaggio...